GIOVAN BATTISTA BERGAZZANO. E il risveglio violento del "Bello Addormentato" nel 1631 - Giuseppina Scognamiglio

giovan battista bergazzano giuseppina scognamiglioAutore: Giuseppina Scognamiglio
Titolo: Giovan Battista Bergazzano
Sottotitolo: E il risveglio violento del "Bello Addormentato" nel 1631
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 128 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, settembre 2015
Collana: La Scrittura Teatrale. Studi e Testi. N. 14
ISBN: 9788849530568
Prezzo: Euro 16,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Tra i più terrificanti «sgomberi» imposti dal Vesuvio vi fu quello che, il 16 dicembre 1631, colpì l'intero comprensorio campano; l'eruzione durò fino alla fine del mese e distrusse quasi tutti gli abitati ai piedi del vulcano, bruciando cinquanta casali, causando circa 30.000 vittime e provocando importanti modificazioni del suolo. La catastrofe, per tutto questo, ispirò poi, tra tanti altri, Giovan Battista Bergazzano
, oggetto di indagine in questo volume secondo una [...] personale scelta di studio e di ricerca. Si tratta di una figura alquanto singolare ed eclettica nel panorama letterario del Seicento: barbiere e cerusico, poeta e drammaturgo, funzionario di corte, sodale dell'Accademia degli Erranti di Bari e di Napoli, fu apprezzato particolarmente per una trilogia poetica dedicata, appunto, ai tragici eventi del '31, qui investigata quale barocca e preziosa mistione di sacro e profano, mitologia e storia, tragico e ludico, tradizione e innovazione.
(dalla Premessa)

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.