GIOVAN BATTISTA BERGAZZANO. E il risveglio violento del "Bello Addormentato" nel 1631 - Giuseppina Scognamiglio

giovan battista bergazzano giuseppina scognamiglioAutore: Giuseppina Scognamiglio
Titolo: Giovan Battista Bergazzano
Sottotitolo: E il risveglio violento del "Bello Addormentato" nel 1631
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 128 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, ESI, settembre 2015
Collana: La Scrittura Teatrale. Studi e Testi. N. 14
ISBN: 9788849530568
Prezzo: Euro 16,00
Disponibilità: In commercio

Tra i più terrificanti «sgomberi» imposti dal Vesuvio vi fu quello che, il 16 dicembre 1631, colpì l'intero comprensorio campano; l'eruzione durò fino alla fine del mese e distrusse quasi tutti gli abitati ai piedi del vulcano, bruciando cinquanta casali, causando circa 30.000 vittime e provocando importanti modificazioni del suolo. La catastrofe, per tutto questo, ispirò poi, tra tanti altri, Giovan Battista Bergazzano
, oggetto di indagine in questo volume secondo una [...] personale scelta di studio e di ricerca. Si tratta di una figura alquanto singolare ed eclettica nel panorama letterario del Seicento: barbiere e cerusico, poeta e drammaturgo, funzionario di corte, sodale dell'Accademia degli Erranti di Bari e di Napoli, fu apprezzato particolarmente per una trilogia poetica dedicata, appunto, ai tragici eventi del '31, qui investigata quale barocca e preziosa mistione di sacro e profano, mitologia e storia, tragico e ludico, tradizione e innovazione.
(dalla Premessa)

L'AUTORE
Giuseppina Scognamiglio è professore di Letteratura teatrale italiana presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II". Tra le sue ultime monografie pubblicate si segnalano: «Per il capolavoro ripassi domani». Studi sull'ultima narrativa pirandelliana (Napoli 2004), L'arte della scrittura. La scrittura dell'arte (Napoli 2008), Come (ri)leggere «La Lupa» di Giovanni Verga. Dal testo alla scena (Caserta 2009), Le donne di Carlo Goldoni. Tra Venezia e Napoli (Napoli 2011). Le curatele più recenti sono: Il lato oscuro del teatro (Napoli 2012), Giuseppe Patroni Griffi. Il pathos della bellezza (insieme con Pasquale Sabbatino, Napoli 2013), Una famiglia di artisti. Gli Scarpetta e i De Filippo (insieme con Pasquale Sabbatino, Napoli 2014), Scrittori in viaggio con i classici (Napoli 2015). È membro del Consiglio scientifico del Master universitario di II livello in Drammaturgia e Cinematografia. Critica, scritture per la scena e storia dell'Ateneo federiciano e del Comitato editoriale della Rivista di Letteratura Teatrale (Pisa-Roma 2008 e ss.). Dirige le collane editoriali La scrittura teatrale. Studi e testi (Napoli 2006 e ss.) e Il Palcoscenico (Caserta 2000 e ss.).

Commenti

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.