UNA MANIERA MOLTO GRAZIOSA. Ricerche sulla scultura del Cinquecento nella Sicilia orientale e in Calabria - Alessandra Migliorato

una_maniera_molto_graziosaAutore: Alessandra Migliorato
Titolo: Una maniera molto graziosa
Sottotitolo: . Ricerche sulla scultura del Cinquecento nella Sicilia orientale e in Calabria
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 28 x 28); 456 pagine;  illustrazioni a colori ed in bicromia.
Luogo, Editore, data: Messina, Magika, 2010
Collana: Hodierna diretta da Katia Giannetto
ISBN: 9788889525173
Prezzo: Euro 66,00
Disponibilità: In commercio

Il titolo riprende una frase adoperata dallo studioso settecentesco Francesco Susinno a proposito di un`opera di Martino Montanini ed è emblematica di una situazione, come quella della Messina del `500, brulicante di artisti e di opere significative. Il volume analizza gli intensi rapporti tra la scultura peloritana e quella oltre lo Stretto e soprattutto indaga per la prima volta, in maniera sistematica, il ruolo delle singole personalità che hanno caratterizzato il panorama artistico meridionale del Cinquecento : dall`arrivo a Messina nei primi anni del secolo del giovane Antonello Gagini a quello di Giovannangelo Montorsoli (allievo di Michelangelo), dalla presenza di Andrea Calamecca a un corollario di figure meno note al vasto pubblico, ma di grande interesse, come i due Mazzolo, Martino Montanini, Rinaldo Bonanno, Francesco e Lorenzo Calamecca. Oltre ad analizzare le varie personalità di questi artisti, l`autrice riferisce anche i rapporti con il loro contesto di appartenenza, la Toscana, e l`inevitabile eredità lasciata da Michelangelo.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.