GIORGIO DI DATO. NAPOLI ALLO SPECCHIO

giorgio_di_dato_napoli_allo_specchio mostra fotograficaTitolo: Giorgio Di Dato. Napoli allo specchio
Catalogo della mostra fotografica tenutasi a Napoli, presso il Castel dell'Ovo dal 6 al 18 febbraio 2014
Testi di Aldo Cennamo, Mauro Giancaspro, Paolo Lepore, Annalisa Di Nuzzo, Nino Daniele, Giorgi Di Dato
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 21); 132 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Casa del Popolo Ponticelli, 2014
Prezzo: Euro 15,00
Disponibilità: 1 esemplare

 


richiedi informazioni


Quella di Di Dato è una Napoli osservata lontana dallo sguardo stereotipato o folcloristico degli scatti da cartolina che mascherano la realtà ma vissuta attraverso gli angoli più riposti, i gesti di ordinaria vita quotidiana, i luoghi percorsi d’abitudine mille volte ma non osservati e che nell’interpretazione di Di Dato ci restituiscono una bellezza più intima, offerta con più pudore, ma per certi aspetti più struggente e carica di una nuova umanità. Siamo lieti di presentare questa iniziativa perché sentiamo come nostro dovere dare valore alla ricerca di un uomo schivo e sensibile come Giorgio, animato da una straordinaria passione per l’arte fotografica.

“Napoli allo specchio” è la testimonianza di un impegno civile e culturale che non arretra rispetto all’avanzare di una forte condizione di degrado che investe le aree periferiche della città, di una periferia che anzi reagisce, vuole appropriarsi degli spazi democratici e degli antichi valori che hanno caratterizzato per decenni la vita sociale di questa realtà e che oggi all’urlo della violenza più bieca oppone la convinta speranza di un riscatto civile e culturale dell’intera città

 


richiedi informazioni




Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.