IL MARE CHE BAGNA NAPOLI. Sergio Siano

IL MARE CHE BAGNA NAPOLI. Sergio SianoAutore: Sergio Siano
Titolo: Il mare che bagna Napoli
Descrizione: Volume rilegato, in formato 8° (cm 23 x 15); 304 pagine
Luogo, Editore, data: Napoli, Rogiosi, 2013
Prezzo: Euro 48,00
Disponibilità: In commercio

Sergio Siano, fotoreporter del quotidiano “Il Mattino”, Maurizio de Giovanni, Stella Cervasio, Vittorio Del Tufo, Benedetta Palmieri, Liliana de Curtis, Federico Vacalebre, Pietro Treccagnoli, Antonella Cilento, Francesco De Luca, Gigi Di Fiore, Lello Esposito, Salvatore Scuotto, Paola Tufo, Pietro Gargano: un'opera corale fatta di immagini e parole, per raccogliere e raccontare le mille realtà positive di una città che può ancora sorprendere, anche chi la vive quotidianamente.

 

Dalla quarta di copertina

C’è una cosa che è difficile raccontare, di questa città, ed è il rumore. C’è solo qui, sapete, questo rumore; non ne troverete traccia in altre città, anche se ugualmente antiche e identicamente affollate. Certo, se siete di qui con questo rumore in petto ci siete nati, e quindi lo riconoscerete più facilmente. In realtà è impossibile non sentirlo. Questo rumore, che muove e smuove sotto la superficie della coscienza e pervade anima e mente, è l’eterna canzone che la città canta ai propri figli. E loro sono obbligati per sempre a restituirne il suono. Se darete a un figlio di questa città uno strumento che cattura la luce, lui vi restituirà quella stessa canzone nei mille frammenti in cui la saprà scomporre; e più egli sarà geniale, più sarà completa la visione di quella canzone (Maurizio de Giovanni).

 

Su ClickBlog una bella presentazione video del progetto “Il Mare che bagna Napoli” di Sergio Siano

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.