IMMAGINI DEI CAMPI FLEGREI fra Ottocento e Novecento nelle cartoline della collezione di Michele Iaccarino - Raffaele Giamminelli

immagini_dei_campi_flegreiAutore: Raffaele Giamminelli
Titolo: Immagini dei Campi Flegrei fra Ottocento e Novecento
Sottotitolo: Nelle cartoline della collezione di Michele Iaccarino
Descrizione: Volume rilegato in tela, con sovraccoperta, in 8° oblungo (cm 16,5 x 24); 256 pagine; 212 illustrazioni in monocromia
Luogo, Editore, data: Napoli, Dick Peerson, 1987
ISBN: 8885849113
Prezzo: Euro 30,00
Disponibilita': Limitata

Questo libro nasce dalla volontà di offrire una visione del territorio dei Campi Flegrei, prima del massiccio sviluppo edilizio conseguente alla industrializzazione.
Non è stata soltanto la nostalgia, per un'epoca che non torna e per un ambiente che non c'è più, a guidare l'Autore nella selezione delle 212 cartoline d'epoca della pregevole collezione di Michele Iaccarino.
Il libro intende invece offrire una rigorosa documentazione fotografica per gli studiosi di iconografia flegrea e soprattutto per tutti coloro che non vogliono che i Campi Flegrei da "paradiso per pochi" si trasformino in "inferno per molti".


Raffaele Giamminelli, titolare di cattedra di Disegno e Storia dell'Arte negli Istituti Superiori Statali, dal 1963 ha alternato l'attività artistica con lo studio dell'architettura, dell'urbanistica e dell'iconografia.    È autore di numerose pubblicazioni sui Campi Flegrei

 

Indice del volume:
Introduzione
Agnano - Coroglio
Bagnoli
La Pietra - Gerolomini
Pozzuoli
Arco Felice - Lucrino
Baia
Bacoli - Miseno
Monte di Procida - Torregaveta - Fusaro
procida

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.