CONTRABBANDIERI E CORSARI NAPOLETANI NELLA RIVOLUZIONE DI CORSICA (1757-1768) - Emiliano Beri

CONTRABBANDIERI E CORSARI NAPOLETANI NELLA RIVOLUZIONE DI CORSICA (1757-1768) - Emiliano BeriAutore: Emiliano Beri
Curatore:
Titolo: Contrabbandieri e corsari napoletani nella Rivoluzione di Corsica
Sottotitolo: (1757-1768)
Descrizione: Volume in brossura, di cm 19 x 13; 120 pagine
Luogo, Editore, data: Nocera Superiore (SA), D'Amico editore,  2020
Collana: 
ISBN: 
Condizioni: nuovo
Prezzo: Euro 12,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Dal 1729 al 1768 la Corsica è stata attraversata da una serie pressoché continua di sollevazione contro il dominio genovese. In un contesto insulare lo sforzo bellico dei sollevati è dipeso dai rifornimenti ottenuti attraverso il contrabbando marttimo, grazie a una variegata costellazione di attori internazionali. Nell'ultima fase del conflitto, quella più marcatamente rivoluzionaria - quella in cui la sollevazione contro Genova è diventata generale, ed è stata vittoriosa - la caratterizzazione del contrabbando marittimo è cambiata: la variegata costellazione di attori ha lasciato il posto ad un unico protagonista, la marineria napoletana.
Non solo, nel momento in cui la sollevazione è diventata rivoluzione, il conflitto, fino a quel momento combattuto esclusivamente in terra, si è esteso al mare, nella forma dell'azione corsara contro i bastimenti mercantili genovesi.
E anche qui, nella nuova dimensione marittima del conflitto. la marineria napoletana è stata protagonista, con non pochi contrabbandieri che si sono messi al servizio della causa rivoluzionaria come corsari.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.