VIRTÙ CAVALLERESCA E ANTICHITÀ DI LIGNAGGIO. La Real Camera di S. Chiara e le nobiltà del Regno di Napoli nell’età moderna - Giuseppe Cirillo

virtu_cavalleresca_e_antichita_di_lignaggio_giuseppe_cirilloAutore: Giuseppe Cirillo
Titolo: Virtù cavalleresca e antichità di lignaggio
Sottotitolo: La Real Camera di S. Chiara e le nobiltà del Regno di Napoli nell’età moderna
Prefazione di Aurelio Musi
Descrizione: Volume in formato 4°(cm 24 x 17), pagine 273
Luogo, Editore, data: Roma, MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITà CULTURALI DIREZIONE GENERALE PER GLI ARCHIVI, 2012
Collana: Pubblicazione degli Archivi di Stato - Saggi 108 
ISBN: 978­88­7125­326­8
Prezzo: Euro 50,00
Disponibilità: 2 esemplari

 


richiedi informazioni


Il volume raccoglie il frutto del lavoro di ricerca svolto negli anni da Giuseppe Cirillo sulla Real Camera di S. Chiara.


Sommario
Prefazione a cura di Aurelio Musi
Premessa
PARTE I
Politica statale, Patriziato, nobiltà e governi cittadini: Problemi storiografici e fonti documentarie
CAPITOLO I
Introduzione.
Patriziati e nobiltà: politica statale e ruolo della Real Camera di S. Chiara
1.Nobiltà e patriziato: i nodi storiografici
Costruire lo Stato moderno: Spagna e Regno di Napoli
Gerarchia degli onori e generi storiografici
Lo Stato come unica fonte dell’attribuzione degli onori
L’architettura del volume
CAPITOLO II
Politica statale e produzione normativa: nobiltà, patriziati e governi cittadini del Regno di Napoli
Patriziati e baronaggio di fronte ai procedimenti giudiziari dei tribunali napoletani: suppliche, consulte, precedenze, processi di aggregazione
Dimore e cittadinanza: i nuovi linguaggi politici della società patrizia
Luigi Volpicella e la Real Camera di S. Chiara: le fonti per lo studio della storia della nobiltà e dei governi cittadini nel Mezzogiorno d’Italia
CAPITOLO III
Dalla nobiltà titolata al patriziato urbano: le fonti per la ricostruzione dei generi storiografici
I generi storiografici come «rispecchiamento» dell’ideologianobiliare nell’Età moderna
Struttura ed ideologia delle storie cittadine
CAPITOLO IV
Dalla grande feudalità al piccolo baronaggio: genere storiografico dei «libri di famiglia» ed archivi privati della nobiltà del Regno di Napoli
Le fonti. Il campione e il contesto sociale e culturale dei «libri di famiglia» nel Regno di Napoli.
PARTE II
I generi storiografici dell’aristocrazia del regno di naPoli: genealogie feudali, storie cittadine, «libri di famiglia», storie territoriali
CAPITOLO I
Le storie feudali e cittadine e la costruzione dell’identità nobiliare nel Regno di Napoli (secc. XVI-XVIII)
«Letteratura napoletana» e costruzione dell’autocoscienza nobiliare
L’incidenza di Torquato Tasso sull’idea di nobiltà nel Regno di Napoli
La contaminazione dei generi tra Seicento e Settecento: dalle storie feudali alle memorie di nobiltà
Gli onori della feudalità: le nuove gerarchie nobiliarisei-settecentesche nell’opera dell’abate Placido Troyli (1752)
Il dibattito sulla nobiltà nel lungo Settecento: antichità di schiatta, precedenze, rifiuto delle arti meccaniche, dignità delle professioni
CAPITOLO II
La costruzione dell’appartenenza: la storiografia cittadina del Regno di Napoli
Introduzione
Dalla trattatistica nobiliare alle storie municipali
Alla ricerca dell’identità cittadina
Le molteplici sfere della cittadinanza e dell’appartenenza
I documenti-monumenti del nuovo «patto» con la Monarchia: le storie di Ariano, Monteleone, Caserta
I cantori della memoria cittadina. Le storie municipali di Amalfi, Salerno, Catanzaro, Avellino, Cosenza
CAPITOLO III
I «libri di famiglia» dell’Età moderna: un nuovo genere cetuale del piccolo baronaggio
I «libri di famiglia» come genere storiografico
«Libri di famiglia» e piccolo baronaggio
Archivi, memoria, scrittura in una società in trasformazione
CAPITOLO IV
Verso il superamento dei generi storiografici cetuali. La nascita delle Storie territoriali delle Nazioni preromane
Introduzione.
Le nuove identità territoriali
La nascita delle nuove identità territoriali: il mito dei popoli preromani
Le nuove «Nazioni territoriali» all’appuntamento con le riforme settecentesche

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.