QUEL CHE SI SCRIVE DI NAPOLI - Alberto Marghieri

quel che si scrive di napoli alberto marghieriAutore: Alberto Marghieri
Titolo: Quel che si scrive di Napoli
con una introduzione del Prof. Gennaro De Crescenzo
Descrizione: Volume in formato 8°; 70 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Stamperia del Valentino
Collana: I Cinquecento
ISBN: 9788899937140
Prezzo: Euro 10,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni




La querelle odierna sulle esternazioni dei detrattori della Città di Napoli, la lotta ai luoghi comuni retaggio di una propaganda postunitaria che oggi, a distanza di un secolo e mezzo dai fatti risorgimentali, riprende ad agitare le coscienze, i falsi ideologici indotti fin da quei tempi, hanno oggi ripreso ad agitare gli animi, ed anche in modo molto incisivo.
Ebbene, come ci dimostra il Marghieri in questo suo pamphlet del 1879, i luoghi comuni sull’argomento non sono soltanto una piaga che inquina il pensiero di sedicenti storici odierni: le loro radici giacciono lì, a ridosso della annessione del Regno delle Due Sicilie. Marghieri, con un’attualità sconcertante, ce ne dà contezza: già allora sedicenti cronisti non facevano che additare, in modo non documentato, unicamente le presunte “brutture” della Napoli borbonica. Demagogia senza tempo...

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.