UNIFICAZIONE E MEZZOGIORNO - Meridiana. N. 78, 2013

unificazione_e_mezzogiornoAutori: Maurizio Cocco, Alfonso Conte, Marco De Angelis, Laura Di Fiore, Alessia Facineroso, Antonio Fiore, Antonio Fiscarelli, Viviana Mellone, Carmine Pinto, Carlo Verri
Titolo: Unificazione e Mezzogiorno
Testata: Meridiana. N. 78, 2013
Rivista di Storia e Scienze Sociali
Descrizione: Volume in formato 8°; 224 pagine
Luogo, Editore, data: Roma, Viella, 2013
ISBN: 9788867281824
Prezzo: Euro 26,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

 


Indice del volume:

Carmine Pinto, Crisi globale e conflitti civili. Nuove ricerche e prospettive storiografiche (p. 9-30)
1. Una ipotesi storiografica. 2. Crisi di legittimità e progetti nazionali nel mondo borbonico. 3. Politicizzazione e conflitto interno nel Mezzogiorno risorgimentale. 4. Antirisorgimento e guerra civile.
Viviana Mellone, La rivoluzione napoletana del 1848. Fonti e metodi per lo studio della partecipazione politica (p. 31-51)
1. Dal 29 gennaio al 15 maggio. Una rapida successione di eventi. 2. Una capitale senza piazza?. 3. Parlare, sparlare, osservare. Gli audience popolari e il consenso alle dimostrazioni. 4. La guardia nazionale e il conflitto politico di fine marzo.
Laura Di Fiore, Documentare il dissenso. Sistema identificativo e controllo politico (1815-60) (p. 53-74)
1. Procedure identificative e pratiche documentane nel Regno di Napoli. 2. La dimensione politica dell'identificazione personale. 3. La sorveglianza sui «forestieri» nella capitale. 4. Emergenza politica e controllo poliziesco nella fase risorgimentale.
Marco De Angelis, Un'istituzione borghese rivoluzionaria: la Guardia nazionale nel Mezzogiorno (1799-1861) (p. 75-93)
1. Introduzione. 2. Guardia nazionale e rivoluzione. 3. Un'istituzione patriottica e borghese nelle province del Mezzogiorno. 4. Conclusioni.
Antonio Fiore, La politicizzazione della camorra. Le fonti di polizia a Napoli (1848-60) (p. 95-117)
1. Il primo strutturarsi della camorra urbana nell'Ottocento borbonico. 2. La politicizzazione lungo il'48 e la successiva repressione. 3. Il ritorno dei camorristi e la ricerca delle relazioni politiche. 4. Conclusioni.
Alfonso Conte, «Con il drappo tricolore cinto intorno al saio»: i francescani salernitani nel processo di unificazione (p. 119-133)
1. Clero meridionale e rivoluzione nazionale. 2. Da cospiratori antiborbonici a paladini di una Chiesa rinnovata. 3. La rivoluzione è finita.
Carlo Verri, Un notabile siciliano per l'Italia liberale (p. 135-154)
1. Contesto. 2. Vita e politica di un notabile siciliano. 3. Agricoltura, trasporti e liberalismo per l'Italia. 4. Laicità e sviluppo. 5. Conclusioni.
Alessia Facineroso, «Con l'armi nuove della politica». L'emigrazione borbonica e le sue trame cospirative (p. 155-176)
1. Un esilio diverso. 2. Strategie della tensione. 3. Le armi della politica. 4. Antirisorgimento a Mezzogiorno: un bilancio complesso.
Saggi
Maurizio Cocco, L'Uomo qualunque in Sardegna (p. 177-203)
1. Il «qualunquismo» sardo. 2. Notabili qualunquisti e organizzazione partitica. 3. Membership e geografia elettorale. 4. Disfacimento e lasciti del qualunquismo in Sardegna. 5. L'autonomia regionale.
Dibattiti meridiani
Antonio Fiscarelli, Danilo Dolci e Leonardo Sciascla. Sguardi critici su violenza e nonviolenza in Sicilia (p. 205-212)
Gli autori di questo numero (p. 213-215)
Summaries (p. 217-222)

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.