DIARIO DELLA SOLLEVAZIONE DI NAPOLI 1647-1648. Da Masaniello alla «Reale Repubblica» napoletana - Giuseppe Campanile, Innocenzo Fuidoro (Vincenzo D'Onofrio)

DIARIO DELLA SOLLEVAZIONE DI NAPOLI 1647-1648. Da Masaniello alla «Reale Repubblica» napoletana - Giuseppe Campanile, Innocenzo Fuidoro (Vincenzo D'Onofrio)Autore: Giuseppe Campanile, Innocenzo Fuidoro (Vincenzo D'Onofrio)
Curatore:
Titolo: Diario della sollevazione di Napoli 1647-1648
Sottotitolo: Da Masaniello alla «Reale Repubblica» napoletana
A cura di Gianandrea De Antonellis
Descrizione: Volume in formato 8°; 304 pagine
Luogo, Editore, data: Nocera Superiore (SA), D'Amico Editore, 2022
Collana: 
ISBN: 9788899821494
Condizioni: nuovo
Note:
Prezzo: Euro 20,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

«Teorico sostenitore della nobiltà fu anche Giuseppe Campanile, membro di due Accademie […], moralista di minor grazia e cronista dei fatti con prospettive aristocratiche, anche se, come Capecelatro o Piacente, fu abbastanza indipendente da attribuire agli abusi dei ceti più elevati le origini sociali della rivolta. […] È proprio nel corso dell’insurrezione che Campanile si dimostrò fedele al suo re, come testimonia il Diario circa la sollevatione della plebe di Napoli ne gl’anni 1647 e 1648, manoscritto conservato nella Biblioteca della Società Napoletana di Storia Patria con note aggiuntive di Innocenzo Fuidoro. Nel suo Diario racconta che distribuiva alla frangia ribelle i manifesti di don Giovanni d’Austria e che cospirava con alcuni “vassalli fedeli al Re, dei quali io era il minimo” nelle celle del priore del convento di San Giovanni a Carbonara, mettendo a repentaglio la propria incolumità durante la prigionia, da cui fu liberato il 1° febbraio 1648 in virtù della sua condizione di sacerdote». Francisco Elías de Tejada

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.