GLI STRUMENTI MUSICALI TRADIZIONALI DELLA CAMPANIA - Giuseppe Mauro

Gli_Strumenti_TradizionaliAutore: Giuseppe Mauro
Titolo: Gli strumenti musicali tradizionali della Campania.
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 101 pagine; 16 ill.ni a colori f.t.; 37 ill.ni in b/n n.t.
Luogo, Editore, data: Napoli, Simeoli, 2006
Prezzo: Euro 18,00
Disponibilita': In commercio

L'impostazione di questo libro è volutamente semplice, divulgativa e con un linguaggio chiaro, rivolto a tutti: appassionati, suonatori, studiosi. Ogni strumento musicale viene esaminato in una sorta di "scheda", dove viene trattata: - la storia dello strumento, ipotizzandone possibilmente le origini; - la struttura organologica; - come si suona; - un corredo iconografico: quest'ultimo si divide in figure in bianco e nero, ed immagini a colori fuori testo, contraddistinte e citate con numeri romani.
"Questo libro non ha la pretenziosita' di colmare nessuna lacuna, ma vuole essere il mio contributo alla comprensione, salvaguardia e rivalutazione degli strumenti musicali tradizionali della Campania che sono stati relegati frettolosamente in un ambito troppo limitato in una regione come la Campania, dominata musicalmente dalla canzone napoletana, ed il cui capoluogo è Napoli, una delle citta' - se non la citta' - piu' musicale del mondo. A coloro che (ricercatori, cultori o semplici appassionati) dopo un'attenta lettura, avranno rilevato mancanze ed anche inesattezze in questo libro rivolgo l'accorato invito a contattarmi: sarò felice di porre rimedio e di integrare la presente ricerca con una seconda edizione."

 

Giuseppe Mauro, nato a Napoli nel 1959, si interessa di tradizioni popolari fin dal primo folk revival degli anni '70. Nell'ultimo decennio approfondisce studi di antropologia, organologia ed etnomusicologia, analizzando in particolare gli aspetti musicali della mitologia classica. Collabora con note riviste specializzate in musica tradizionale e sue ricerche sono depositate, tra l'altro, presso il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari e presso la Discoteca Nazionale di Stato di Roma. Ha tenuto stage e seminari presso istituzioni culturali di ogni livello: dalla scuola dell'obbligo all'universita'. Quale musicista ha studiato flauto traverso e suona svariati strumenti tradizionali.
Fondatore dell'Associazione culturale "Ancia Libera" ha pubblicato un CD dedicato alla ricerca ed al recupero del repertorio del sud Italia di brani e cantate per zampogna, ciaramella, organetto.
Responsabile del gruppo di musica di tradizione "Ancia Libera" è stato piu' volte in tournée, anche all'estero.
Nel 2003 una sua sintesi di un decennio di ricerche confluisce in un progetto approvato dal Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali: la pubblicazione del libro "La zampogna della Campania tra etnomusicologia ed antropologia", che riscuote un unanime consenso di critica e di pubblico.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.