BIRDS OF PASSAGE. I musicisti napoletani e New York (1895-1940) - Simona Frasca

birds-of-passageAutore: Simona Frasca
Titolo: Birds of passage
Sottotitolo: I musicisti napoletani e New York (1895-1940)
Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 24 x 17); pagine XXX + 215; illustrazioni
Luogo, Editore, data: Lucca, LIM, 2010
Collana: Collana di Studi Musicali Afro-Americani e Popular, 2
ISBN: 88-7096-585-8
Disponibilita': No

Il volume affronta per la prima volta la storia della canzone napoletana in rapporto all'emigrazione italiana del Novecento. Da Enrico Caruso fino alla piu' modesta vedette di provincia il canto si allontana dallo stile operistico e diventa popular per temi, impostazioni e pubblico.


L'emigrazione negli Stati Uniti contribuisce a rendere questo repertorio, legato ad ambienti e luoghi specifici, uno dei primi esempi moderni di musica transnazionale. La canzone napoletana volge a proprio beneficio le nuove scoperte nel campo della riproduzione sonora, come il fonografo, per mantenere saldo il rapporto con la tradizione e partecipare, insieme alla musica delle altre minoranze etniche, alla nascita dell'identita' americana.


Simona Frasca, musicista, musicologa e critico musicale (Il Giornale della Musica, il Manifesto, Alias, Rumore, Radio Rai), ha condotto studi di storia sociale della musica, in particolare del free jazz e sull'inizio del'era discografica. Si occupa dello scenario underground rock, dei modelli di produzione e di consumo e in generale dei rapporti inter-generazionali attraverso la musica. Ha pubblicato Norah Jones, Piano Girl (Arcana, 2004)

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.