GILDA RUTA. Le due vite di una musicista napoletana - Giovanni Vigliar

gilda ruta giovanni vigliarAutore: Giovanni Vigliar 
Titolo: Gilda Ruta
Sottotitolo: Le due vite di una musicista napoletana
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23,5 x 14); 128 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Colonnese, 2019
Collana: I Nuovi Trucioli, N°54
ISBN: 9788899716127
Prezzo: Euro 15,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni



Mettendo piede sulla banchina del porto di New York la mattina del 12 novembre 1894, vedova e con due figli, la compositrice e pianista Gilda Ruta va incontro a un futuro ignoto e pieno di rischi per una donna sola. É tuttavia decisa a dare una svolta radicale alla sua vita.
Oggi sostanzialmente dimenticata anche a Napoli, città dove è nata e vissuta per quarant’anni, Gilda fu una concertista acclamata e ammirata in Italia, interprete delle sue composizioni davanti alla regina d’Italia, partner di un giovanissimo Toscanini, beniamina dell’editore Giulio Ricordi, affermata didatta di pianoforte presso la famiglia Crispi.

Contessa per matrimonio, aveva accumulato molte ragioni per sottrarsi a un contesto sociale con il quale non era riuscita a venire a patti. Nei quasi quarant’anni che seguirono riuscì, a inserirsi nel cuore della metropoli americana, in un ambiente sociale e culturale moderno, nel quale trovò le risposte alla sue inquete aspirazioni di indipendenza e dignità femminile che non aveva mancato di esprimere fin dai suoi primi giorni nel nuovo mondo che questo libro prova a far emergere da una vicenda che presenta tuttora aspetti inesplorati.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.