LA CANZONE NAPOLITANA Nel tempo, nella letteratura, nell'arte - Antonio Venci

la canzone napolitana antonio venciAutore: Antonio Venci
Titolo: La canzone napolitana 
Sottotitolo: Nel tempo, nella letteratura, nell'arte
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 178 pagine; alcune bruniture
Luogo, Editore, data: Napoli, Alfredo Guida Editore, 1955
Prezzo:
Disponibilità: No

 


richiedi informazioni

Dalla presentazione dell'Autore:
La canzone napoletana è spontanea e schietta manifestazione del popolo, perché di questo esprime i sentimenti con accenti commossi, penetrati di uno spirito musicale che ritrae il senso interno ...


Indice:
La Canzone Napoletana; Napoli Greco - Romana; Il Canto nei Popoli Orientali: Etnofonia - Le Galatee - La Favola di Partenope; Il Canto presso i Romani: Il Cristianesimo e i Barbari; Favole Atellane (a. di R. 543); Origine del Dialetto Napolitano: I Giullari - Il Serventese; Il Secolo XV: Velardiniello; Il Secolo XVI: Le Villanelle - Farse Cavaiole - G. Battista Marino - La Letteratura popolare e G. Battista Basile - Il Cortese - Filippo Sgruttendio; Il Secolo XVII: L'opera buffa - Opera comica; Il Secolo XVIII: La Canzone Politica - Piedigrotta - La Canzone Patriottica - La Canzone prima di elevarsi ad espressione artistica; Il Secolo XIX; La fine del Secolo XIX: Salvatore di Giacomo - Gabriele D'Annunzio - Roberto Bracco - Ferdinando Russo - Nicolardi (C. O. Lardini) - Libero Bovio - Ernesto Murolo - Rocco Galdieri - E. A. Mario - Cantori di tutti i tempi - Ernesto de Curtis; La Canzone d'oggi - Breve appendice in lingua - Bibliografia

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.