GLI SPAZI DELLA CANZONE. Luoghi e forme della canzone napoletana - Giovanni Vacca

gli spazi della canzone - giovanni vaccaAutore: Giovanni Vacca
Titolo: Gli spazi della Canzone
Sottotitolo: Luoghi e forme della canzone napoletana
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); XVIII + 210 pagine;  illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Lucca, LIM, 2013
Collana: Quaderni del Centro Studi Canzone Napoletana, 3
ISBN: 9788870967081
Disponibilità: No

 


richiedi informazioni

Questo libro racconta la genesi e lo sviluppo della canzone napoletana a partire dalla complessa mutazione urbanistica e culturale che investì Napoli a fine Ottocento: una mutazione che trasformò la vecchia capitale borbonica in moderna metropoli e permise ai ceti emergenti dell’epoca di reinventare l’immagine della città dopo il declassamento derivato dall’Unità d’Italia e le difficoltà a trovare un ruolo nella modernità capitalistica.
In costante confronto con altri generi urbani, e adottando una griglia interpretativa interdisciplinare, il volume mostra come la canzone napoletana abbia sostituito i linguaggi della tradizione popolare con una ‘grande narrazione’ della città e dei suoi spazi ed attraverso un vero e proprio canone poetico e compositivo che ha poi profondamente influenzato tutta la canzone italiana successiva.
Il racconto arriva fino ai nostri giorni, con il prepotente avvento della canzone di malavita negli anni ’60 e ’70 e il ruolo che ha la canzone classica oggi insieme alle nuove musiche che ad essa si richiamano.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn