GLI SPAZI DELLA CANZONE. Luoghi e forme della canzone napoletana - Giovanni Vacca

gli spazi della canzone - giovanni vaccaAutore: Giovanni Vacca
Titolo: Gli spazi della Canzone
Sottotitolo: Luoghi e forme della canzone napoletana
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); XVIII + 210 pagine;  illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Lucca, LIM, 2013
Collana: Quaderni del Centro Studi Canzone Napoletana, 3
ISBN: 9788870967081
Disponibilità: No

 


richiedi informazioni

Questo libro racconta la genesi e lo sviluppo della canzone napoletana a partire dalla complessa mutazione urbanistica e culturale che investì Napoli a fine Ottocento: una mutazione che trasformò la vecchia capitale borbonica in moderna metropoli e permise ai ceti emergenti dell’epoca di reinventare l’immagine della città dopo il declassamento derivato dall’Unità d’Italia e le difficoltà a trovare un ruolo nella modernità capitalistica.
In costante confronto con altri generi urbani, e adottando una griglia interpretativa interdisciplinare, il volume mostra come la canzone napoletana abbia sostituito i linguaggi della tradizione popolare con una ‘grande narrazione’ della città e dei suoi spazi ed attraverso un vero e proprio canone poetico e compositivo che ha poi profondamente influenzato tutta la canzone italiana successiva.
Il racconto arriva fino ai nostri giorni, con il prepotente avvento della canzone di malavita negli anni ’60 e ’70 e il ruolo che ha la canzone classica oggi insieme alle nuove musiche che ad essa si richiamano.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.