STORIA PER IMMAGINI DELLA CANZONE NAPOLETANA. Dalle sirene all'hip hop newpolitano: il suono da vedere - Federico Vacalebre

libreria neapolisAutore: Federico Vacalebre
Titolo: Storia per immagini della canzone napoletana
Sottotitolo: Dalle sirene all'hip hop newpolitano: il suono da vedere
Testo bilingue, italiano/ inglese
Descrizione: Volume rilegato, in formato 4° (cm 30 x 24); 176 pagine;  illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Napoli, Rogiosi
ISBN: 9788897893035
Prezzo: Euro 60,00
Disponibilità: In arrivo

Poche parole, che parlare di musica è come danzare l'architettura. E molte immagini, che sono madeleine proustione alla ricerca del tempo perduto, ma anche rumori del presente, cronache inequivocabili del filo rosso che porta dai "Ritornello delle lavandaie del Vornero" allo scena dei rapper di Scampia e di Casoria, ultimo, al momento, fenomeno ascrivlblle al fronte dello canzone napoletana.

Federico Vacalebre, uno dei maggiori studiosi e archivisti della canzone portenopeo di tradizione come di quella contemporanea, possa dall'amarcord dell'epoca d'oro della canzone napoletana al racconto sul campo del suono di Gomorra. In mezzo ci sono i colori, le fotografie, i manifesti, le copielle, le fotografie, le copertine dei dischi, i film e quant'altro fa immagine cantaNapoli, pianeta melodico, terra delle mille danze, città che vuole fare l'americana, dopo aver fatto lo francese, l'araba, lo spagnola, la sveva ...

Da Enrico Coruso ai 99 Posse, dalle sciantose al neapolitan power, passando per Roberto Murolo e Sergio Bruni, Salvatore Di Giocarno e Libero Bovio, Renato Corosone e Pino Daniele, Ria Rosa e Elvira Donnarumma, Elvis Presley e Lucio Dalla, Ennio Morricone e Noa, per capire, per immagini, perchè tutte le vie dei canti portano alla canzone napoletona. Immagini storiche ed inedite, pubbliche e private, in bianco e nero e a coìori, allegrissime e tristissime, di palco e di strada, di festa e di lotta, di ieri e di oggi, per portare nel futuro, oltre che nel cuore, la colonna sonora dello città canora per eccellenza.

Federico Vacalebre, napoletano, classe 1962, redattore e critico musicale de Il Mattino è figlio dei punk e delle fanzine, delle radio di movimento, di una critica militante e on the road che non conosce snobismi e non ha paura di sporcarsi le mani. Studioso delle culture musicali giovanili italiane ed internazionali, ma anche come delle tradizioni canore napoletane di cui è appassionato storico e archivista, da anni si occupa di comunicazione e promozione culturale. Ha scritto libri su Clash. Pino Daniele, Renato Corosone. Fabrizio De Andrè, Sergio Bruni e il fenomeno neomelodico. Biografo ufficiale di Renato Ccrosone, è ideatore e direttore artistico del Premio Carosone. È consulente dalla fondazione dell'Archivio storico della canzone napoletana.

È soggettista e sceneggiatore di "Passione", flIm di John Turturro suila canzone napoletano da cui ha tratto anche un fortunato spettacolo. Ha lavorato per Rai e Mediaset, attualmente conduce "Cantanapoli" su RadiounoRai e "NaParade" su Rw7 la web radio Rai dedicata alla canzone napoletana. Ha scritto saggi su John Cage, Lucio Battisti, Boris Vian, Ciro Ricci, Franco Battiato, l'etica del lavoro nella canzone d'autore. Ha curato mostre su Renato Carosone, la canzone napoletana, la Festa di Piedigrotta, le canzoni dell'emigrazione, Pino daniele, i Clash, il movimento punk, " 'O sole mio", "Torna a Surriento".

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.