LA CANZONE DI NAPOLI. Cantata e raccontata da Peppe Napolitano

la_canzone_di_napoli_peppe_napolitanoAutore Peppe Napolitano
Titolo: La canzone di Napoli
Sottotitolo: Cantata e raccontata da Peppe Napolitano
Libro + cd musicale
Prefazione a cura di Moni Ovadia e Raiz
Foto dio Sergio Siano e Sergio Ceglio
Volume in italiano e inglese e cd con 16 tracce
Descrizione: Volume cartonato, in formato 16° (cm 16 x 16); 64 pagine; foto in b/n
Luogo, Editore, data: Napoli, IntraMoenia,
ISBN: 9788874211043
Prezzo: Euro 29,00
Disponibilità: In commercio

Dal Vokal Festival di Dortmund al Festival “Les Allumees” di Nantes, dai concerti all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi e all’Università di Lione a quelli tenuti all’Ambasciata d’Italia di Algeri, al British Museum di Londra, al Maxim Gorki Theater di  Berlino ed alla Casa della Letteratura di Monaco di Baviera. Da oltre 20 anni Peppe Napolitano è ambasciatore della canzone napoletana classica nel mondo, con un approccio estremamente rigoroso e libero da oleografia e folklore.

Da oltre vent'anni Napolitano, allievo di Sergio Bruni, è ambasciatore della canzone napoletana classica nel mondo. Con stile rigoroso interpreta e racconta l'universo musicale partenopeo, trasmettendo al suo pubblico non solo la passione per melodie dalla bellezza indiscutibile, ma anche il desiderio di conoscere in modo profondo un'inestimabile patrimonio culturale e artistico della città. Con “La canzone di Napoli” l'autore ripercorre storicamente e musicalmente le diverse epoche della melodia partenopea, dall'Ottocento ai giorni nostri. Alla pubblicazione, impreziosita dagli scatti in bianco e nero di Sergio Siano e Sergio Ceglio, è infatti allegato un disco che con tracce come, tra le altre, “Era de maggio”, “Lu cardillo”, “Indifferentemente” e “Lusingame”, abbraccia in pieno la tradizione di una produzione poetico-musicale che si identifica in modo sublime con l'anima di un luogo e di un popolo.

Elenco dei brani:

Era de maggio
Napulitanata
Palomma 'e notte
Furturella
Graziella
Lu cardillo
Te voglio bene assaje
'A tazza 'e café'
'O sole mio
Torna maggio
Pusilleco addiruso
Indifferentemente
Rose d''o mese 'e maggio
Quanno sponra prommavera
Lusingame
Amaro è 'o bene

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.