STORIA SOCIALE DELLA CANZONE NAPOLETANA. Dalle origini ai neomelodici. La storia, gli strumenti, i versi, gli spartiti - Francesco Capuano, Elio Zikkurat

storia_sociale_canzone_napoletanaAutore: Francesco Capuano, Elio Zikkurat
Titolo: Storia sociale della Canzone Napoletana
Sottotitolo: Dalle origini ai neomelodici. La storia, gli strumenti, i versi, gli spartiti
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 13,5); 196 pagine
Luogo, Editore, data: Napoli, Luca Torre, dicembre 1999
Disponibilita': No

Questo piccolo testo nasce dalla necessità di approfondire, per quel che ne siamo capaci, un aspetto della storia della canzone napoletana non soltanto strettamente tecnico-musicale: l'aspetto sociologico. La canzone, perché è solo della canzone - e napoletana per giunta - che intendiamo parlare, come ogni prodotto artistico è anche un prodotto della società in cui vede la luce. Oltre alle forme musicali, gli strumenti sono complementi indispensabili all'autore di canzoni. Siano esse canzoni o canzonette. Tuttavia l'autore, che spesso sono due, il paroliere e il musicista, è a sua volta l'espressione di un ambiente, di un momento storico, di un'ideologia, di una lingua. Insomma, ogni artista è il congegno attraverso il quale il suo tempo si manifesta. Come dire che è anch'esso uno strumento e come tale deve subire la sorte di essere "suonato". Noi tenteremo di scoprire chi sono i "suonatori" che hanno suonato il suonatore Dico "noi" perché quest'analisi è condotta a quattro mani, le mie e quelle di Francesco Capuano. Ma ognuno suonerà per proprio conto. Ognuno avrà una zona operativa tutta sua. Nel senso che lui è il maestro di Cappella e io lo storico, ecc.
Francesco Capuano, Diplomato in pianoforte al Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino nel 1990, si è successivamente diplomato in clavicembalo nel 1995 al Conservatorio di S. Pietro a Maiella di Napoli sotto la guida del Maestro R. Klarer. Oltre all'attività didattica, cura la preparazione musicale ed è accompagnatore dei cori "Città di Napoli" e dei "Pueri Cantores di Napoli". Ha curato il testo Canzoni classiche napoletane con accordi per chitarra e pianoforte per le Edizioni X-Press/Torre, Napoli 1996.

Elio Zikkurat, è lo pseudonimo di un noto studioso di cose napoletane, e non solo, che vuole rimanere anonimo.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.