MIO PADRE SERGIO BRUNI, LA VOCE DI NAPOLI - Bruna Chianese, Federico Vacalebre

mio_padre_sergio_bruniAutore: Bruna Chianese
Titolo: Mio padre Sergio Bruni, la Voce di Napoli
A cura di Federico Vacalebre per la Fondazione Sergio Bruni il mito
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 256 pagine;  illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Napoli, Rogiosi, settembre 2011
ISBN: 9788888688664
Prezzo: Euro 32,00
Disponibilità: In commercio

 
Sergio Bruni rientra nella stretta cerchia di artisti che, quando si parla di Napoli e del suo riscatto, vengono citati con orgoglio e fierezza. Senza dubbio uno dei più celebri ed illustri figli della terra di Partenope. In questo libro, il musicista ed interprete napoletano è raccontato dalla sua quartogenita, Bruna Chianese, attraverso episodi familiari, attraverso un vissuto quotidiano nel quale la figura di marito e padre non si scinde mai da quella di artista ma anche attraverso le “fotografie di famiglie” , un intimo album, in gran parte inedito, che rafforza le parole del racconto e ci restituisce un Sergio Bruni come mai nessuna pubblicazione fino ad oggi aveva fatto. Con contributi di fans d'eccezione come Riccardo Muti e John Turturro, Pino Daniele e Roberto De Simone, Nino D'Angelo e Massimo Ranieri. Completano il tutto fotografie inedite e una minuziosa discografia, oltre alla scoperta di diversi inediti.

Bruna Chianese
Nata a Napoli, è la quarta figlia di Sergio Bruni. È laureata in Lingue e letterature straniere, è dottore di ricerca in ESP, è giornalista professionista. È sposata, vive a Roma ed ha due figli, Eva ed Antonio Guglielmo.

Federico Vacalebre
Napoletano, classe 1962, redattore e critico musicale de «Il Mattino». Studioso delle culture musicali giovanili italiane ed internazionali, come delle tradizioni canore napoletane di cui è appassionato storico e archivista, ha scritto libri sui Clash, Pino Daniele, Renato Carosone e Fabrizio De Andrè. È ideatore e direttore artistico del Premio Carosone. È consulente della fondazione dell'Archivio storico della canzone napoletana.
Ha firmato come cosoggettista e cosceneggiatore, il film "Passione" di John Turturro.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.