PIAZZA SAN DOMENICO MAGGIORE IN SCENA - Patrizia Giordano

Piazza_S_Domenico_pCuratrice: Patrizia Giordano
Titolo: Piazza San Domenico Maggiore in scena.
Testo in italiano ed in inglese
Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 28 x 21,7); 144 pagine; molte illustrazioni a colori, alcune a tutta pagina.
Luogo, Editore, data: Napoli, Altrastampa, giugno 2006
Realizzazione editoriale per conto di Associazione Incontri Napoletani onlus
Prezzo: Euro 15,00
Disponibilita': In commercio
I proventi della vendita saranno destinati a ulteriori restauri

 

Nel cuore antico di Napoli, lungo il decumano inferiore, si apre una piazza famosa e bellissima: piazza San Domenico Maggiore.

Entrare oggi nella piazza, chiusa ormai al traffico e resa piu' godibile per la diffusa presenza di sedi di ristoro, da' il senso di "un'immersione nel passato", un passato stratificato di varie epoche, dal Medioevo al Rinascimento, che scorre tra i fregi e i portali dei palazzi, le merlature della chiesa, la stupenda guglia che troneggia al centro dello slargo.
Sull'ampio spiazzo troneggia... il retro delll'imponente Basilica di San Domenico Maggiore, che da' appunto il nome al sito; la facciata della chiesa da' oggi su di un cortiletto interno.

Il suggestivo spiazzo è contornato da tre splendidi palazzi d'epoca. Alla destra, guardando la chiesa, Palazzo Corigliano, a sinistra Palazzo Petrucci, di fronte Palazzo Casacalenda. Un po' piu' su, affiancato al Palazzo Corigliano, fa minacciosamente capolino sulla piazza il misterioso e fascinoso Palazzo del Principe di Sangro di Sansevero.

Questa pubblicazione rende conto dell'imponente lavoro di recupero e restauro della guglia che troneggia al centro di questo affascinante museo all'aperto.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.