ISCHIA SACRA - Achille della Ragione

Ischia_Sacra_pAutore: Achille della Ragione.
Titolo: Ischia Sacra.
Sottotitolo: Guida alle Chiese.
Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 12,5); molte illustrazioni.
Luogo, Editore, data: Napoli, Clean, giugno 2005
Prezzo: Euro 15,00
ISBN: 88-8497-022-9
Disponibilita': In commercio

 

Questo libro costituisce uno strumento indispensabile per i sempre piu' numerosi turisti che, frequentano Ischa non solo per le sue bellezze naturali o per le cure termali, ma anche perché attirati dalle numerose testimonianze storiche, che spaziano dalI'VIII secolo a.C. ai nostri giorni e le chiese, poco meno di cento, un numero enorme rispetto agli abitanti, costituiscono la punta di diamante di questo patrimonio artistico poco conosciuto, che meritoriamente colma un vuoto culturale nella conoscenza della storia ischitana.
I nostri lettori ricorderanno l'uscita, a puntate, ogni sabato per molti mesi, di gran parte del libro sulle pagine del "Golfo", perché l'autore, il professor Achille della Ragione, collaboratore de! quotidiano, volle fornire agli ischitani, in anteprima, il frutto delle sue ricerche e dei suoi studi, li libro è arricchito da un ampio e inedito apparato fotografico realizzato da Dante Caporali e Francesco Di Meglio, che illustra in maniera esaustiva architetture, dipinti e sculture.
Per chi vorra' seguire l'autore nel suo viaggio affascinante attraverso le chiese isolane vi è la certezza di inattese gioie per gli occhi e per lo spirito; infatti, soprattutto tra i dipinti ve ne sono numerosissimi a dir poco eccezionali e di giganti del pennello da Andrea Vaccaro a Mattia Preti, da Giuseppe Simonelli a Niccolo De Simone, da Marco Pino a Pedro Fernandez, da Giacinto Diano a Paolo De Matteis, da Decio Tramontano ad Evangelista Schiano, oltre a due indigeni doc come Cesare Calise ed Alfonso Di Spigna, mattatore incontrastato di struggenti pale d'altare e tantissimi altri, alcuni ancora da scoprire come l'ignoto allievo di Cavallino della Cattedrale dei Castello aragonese o il misterioso ed eccelso autore dello splendido trittico del Duomo di Forio.
Beppe D'Ambra, "Golfo"

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.