Pasquale Di Prospero

  • DOVE OSARONO I BRIGANTI. Le vicende di Colaiuda, Viola, Zeppetella e di altri ribelli in Abruzzo e nel Lazio - Pasquale Di Prospero

    dove osarono i briganti pasquale di prosperoAutore: Pasquale Di Prospero
    Titolo: Dove osarono i Briganti.
    
Sottotitolo: Le vicende di Colaiuda, Viola, Zeppetella e di altri ribelli in Abruzzo e nel Lazio.

    Prefazione di Lorenzo Del Boca.
    Descrizione: In 8°; pp. 271; alcune tavole a colori.

    Luogo, editore, data: Napoli, Controcorrente, 2004
    Prezzo: Euro 16,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    .... In realtà, esso (Il Brigantaggio postunitario) fu vera e propria guerra sociale di classe «differita», un'esplosione di dissenso politico e militare che, oltre l'ovvia e spesso solo oggettiva, esposizione alla «copertura» politica del legittimismo borbonico, espresse in vari gradi la rabbia del proletariato agricolo meridionale contro il segno di classe dell'unificazione, presto disvelatosi dopo gli entusiasmi dello sbarco siciliano (e dopo Bronte, dove Bixio massacrò per conto dei ceti proprietari «malvaggi» e «affricani»).

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.