Cesare Cundari

  • IL COMPLESSO DI MONTEOLIVETO A NAPOLI - Cesare Cundari

    Il_Complesso_di_Monteoliveto_pCuratore: Cesare Cundari
    Titolo: Il Complesso di Monteoliveto a Napoli.
    Sottotitolo: Analisi, rilievi, documenti, informatizzazione degli archivi.
    Con un saggio introduttivo di Arnaldo Venditti.
    Descrizione: Volume rilegato in tela, con sovraccoperta, in formato 4° (cm 30 x 24), in cofanetto rigido; pagine 614; vasto apparato iconografico in b/n e a colori; numerosi grafici e prospetti.
    Luogo, Editore, data: Roma, Gangemi, 1999
    Prezzo: Euro 85,00
    Disponibilita': Limitata

     


    richiedi informazioni

     

    Il Complesso monastico di Monteoliveto - la cui chiesa è nota con il nome di S. Anna dei Lombardi - è una delle piu' prestigiose fabbriche religiose napoletane per il ricco repertorio di opere d'arte e documenta l'influenza toscana nel rinascimento dell'Italia meridionale; vi lavorarono, infatti, i maggiori artisti del XV e XVI secolo tra cui il Rossellino ed il Vasari.

  • IL COMPLESSO NAPOLETANO DI MONTEOLIVETO. Restauri dal 1996 al 2008 - Giovanni Carbonara, Cesare Cundari, Gian Carlo Cundari, Giuseppe Giordano, Stefano Gizzi, Arnaldo Venditti

    il_complesso_napoletano_monteolivetoAutori: Giovanni Carbonara, Cesare Cundari, Gian Carlo Cundari, Giuseppe Giordano, Stefano Gizzi, Arnaldo Venditti
    Titolo: Il complesso napoletano di Monteoliveto.
    Sottotitolo: Restauri dal 1996 al 2008
    Presentazione di Giovanni Carbonara; prefazione di Stefano Gizzi.
    Descrizione: Volume in 4° (cm 29,7 x 21); 184 pagine; illustrazioni a colori.
    Luogo, Editore, data: Roma, Aracne, 2010
    ISBN: 978-88-548-3335-7
    Prezzo: Euro 22,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni



    Il complesso napoletano di Monteoliveto, a seguito di un’accurata indagine documentaria e di rilievo (i cui esiti sono stati pubblicati nel 1999 a cura di C. Cundari), è stato oggetto di un programma generale di restauro e valorizzazione promosso dal Ministero per i Beni culturali che riguarda sia la Chiesa oggi intitolata a Sant’Anna dei Lombardi, sia l’annesso monastero che, a seguito della soppressione degli Ordini, appartiene oggi al demanio statale.

  • IL PALAZZO REALE DI CASERTA - Cesare Cundari

    Il_Palazzo_Reale_di_Caserta_Cundari_pCuratore: Cesare Cundari
    Titolo: Il Palazzo Reale di Caserta.
    Due volumi/3 tomi + cd rom
    Descrizione: Edizione in folio, in custodia cartonata e cofanetto; peso complessivo Kg 8,1 tiratura limitata a 1000 esemplari.
    Vol. 1: Testi + Cd-Rom pp. XXVIII-252.
    Vol. 2 Tomo I: Immagini e rilievi - Tomo II: Immagini e rilievi, 114 tavole ripiegate di grande formato, in b/n e a colori.
    Luogo, Editore, data: Roma, Edizioni Kappa, 2005
    Prezzo: Euro 200,00
    ISBN: 8878907111
    Disponibilita': limitata

     


    richiedi informazioni

    L'opera costituisce un importante contributo per la conoscenza del grandioso complesso monumentale progettato e realizzato da Luigi Vanvitelli, rappresentando altresi' un prezioso strumento di approfondimento della storia dell'architettura e delle tecniche costruttive, messo a disposizione della comunita' scientifica e dei tanti appassionati di arte, storia e cultura.

  • L'ACQUEDOTTO CAROLINO - Cesare Cundari

    l_acquedotto_carolinoCuratore: Cesare Cundari
    Titolo: L'Acquedotto Carolino
    Testi di: Giovanni Maria Bagordo, Piero Barlozzini, Maria Martone, Cesare Cundari
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 28 x 24); 108 pagine
    Luogo, Editore, data: Roma, Aracne
    Collana: DGA Documenti grafici di architettura e di ambiente
    ISBN: 9788854849372
    Prezzo: Euro 20,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

     
    La Reggia di Caserta rappresenta un unicum nel panorama architettonico del meridione d'Italia. La realizzazione del nuovo Palazzo Reale, del relativo Parco e dell'Acquedotto di pertinenza, per volontà di Carlo III Borbone e su progetto di Luigi Vanvitelli, comportò già all'epoca una implicita trasformazione sociale ed economica del territorio. In particolare è l'Acquedotto Carolino, con i suoi circa 40 km che attraversano i territori di cinque comuni, a rivestire ancora oggi il carattere di infrastruttura territoriale.
  • L'ARCHITETTURA DI ETA' ARAGONESE NELL'ITALIA CENTRO-MERIDIONALE - Cesare Cundari

    L_Architettura_di_Eta_Aragonese_pCuratore: Cesare Cundari
    Titolo: L'architettura di eta' aragonese nell'Italia centro-meridionale.
    Sottotitolo: Verso la costituzione di un sistema informativo territoriale documentario ed iconografico.
    Descrizione: Edizioni in formato 4° (cm 29,5 x 21); molte illustrazioni in b/n
    Luogo, Editore, data: Roma, Edizioni Kappa, 2007
    Disponibilità: NO

     


    richiedi informazioni

     

    Il MIUR ha co-finanziato, nel 2003, una ricerca nazionale finalizzata alla costituzione di un "Repertorio dell'architettura catalana"; i suoi esiti trovano riscontro in quattro volumi editi nel 2004 a cura dei responsabili proff. C. Cundari, V. Cardone, L. Andreozzi, G. Pagnano.
    La ricchezza del patrimonio individuato ha motivato il proseguimento delle indagini e la loro estensione a tutto il territorio dell'antico Regno di Napoli; ne è conseguito il programma di una ricerca biennale sostenuta da otto Unita' di studio - che hanno effettuato la lettura del territorio d'indagine - con l'obiettivo, evoluto rispetto al precedente, di costituire anche un Sistema informativo territoriale documentario ed iconografico dell'architettura di eta' aragonese nell'Italia centro-meridionale. Il programma è stato co-finanziato dal MIUR nel 2004.

  • VERSO UN REPERTORIO DELL'ARCHITETTURA CATALANA - Cesare Cundari

    Verso_un_Repertorio_dell_Architettura_pCuratore: Cesare Cundari
    Titolo: Verso un repertorio dell'architettura catalana.
    Sottotitolo: Architettura catalana in Campania. Province di Benevento, Caserta, Napoli
    Descrizione: Edizione in formato 4° (cm 30 x 21); pagine 256; numerose illustrazioni b/n
    Luogo, Editore, data: Firenze, Edizioni Kappa, dicembre 2005
    ISBN: 88-78906581
    Disponibilita': NO

     


    richiedi informazioni

     

    Per un lungo arco di tempo l'Italia meridionale continentale ed insulare ha vissuto sotto il dominio della Spagna, anche per l'interesse della posizione dei suoi territori nel Mediterraneo; essi entrarono nell'orbita dell'influenza spagnola in tempi molto diversi: la Sicilia per prima (1282), il Regno di Napoli per ultimo (1442). La dominazione "politica" comportò ovviamente anche influenze culturali; da queste derivarono espressioni artistiche che, oltre a riflettere i caratteri autentici dell'arte spagnola ed in particolare della Catalogna, si sono evolute anche in originali elaborazioni di artisti e maestranze locali; significativa testimonianza ne è il ricco patrimonio di architettura catalana tuttora esistente.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.