SPONDA SUD - Eugenio Bennato

Sponda_Sud_Bennato_pTitolo: Sponda Sud
Interprete: Eugenio Bennato
Musiche: Eugenio Bennato
Autore/i: Eugenio Bennato
Produzione: Taranta Power, Radio Fandango, Lucky Planets
Anno di produzione: 2007
Disponibilità: No

Il disco è frutto di numerosi viaggi e tour in giro per il mondo, che hanno consentito all'artista, fondatore del movimento 'Taranta Power', di allargare l'orizzonte mediterraneo a più ampie e lontane latitudini, fino ad abbracciare soprattutto il fascinoso ed enigmatico continente africano. E' lì infatti che il cantautore napoletano afferma di collocare 'una mitica sponda che custodisce la fonte di tutte le leggende, e il segreto di un suono battente primitivo che attraverso deserti e mari viaggia e si diffonde e arriva fino a noi, fino alle nostre sponde, che risuonano così di antiche tammorre e chitarre, nelle campagne ricche di arte e di cultura. Da Napoli al Gargano alla Calabria quelle voci quelle melodie e quei balli mi portano ad Algeri, a Orano a Casablanca, e poi più in là al Cairo, in Etiopia, in Mozambico. Ogni tappa è una scoperta e un riconoscimento, lungo il filo di un'emozione e di un'idea , in un percorso alternativo rispetto alla devastante logica del business e dell'appiattimento globalizzante, contro la quale silenziosamente combattono i tamburi di ogni villaggio'.

L'interesse di Eugenio Bennato per lo studio e la promozione della musica etnica non è di certo cosa nuova; l'artista ha difatti creato il primo e più importante gruppo di ricerca sulla musica popolare dell'Italia del Sud nel 1969, dando vita alla Nuova Compagnia di Canto Popolare (NCCP), che incentiverà negli anni '70 la formazione di una celebre 'Scuola napoletana'. Con la NCCP Bennato ha registrato sei lp e riscontrato grande successo in tournèe che hanno attraversato l'Italia e molti altri paesi, come Francia, Inghilterra, Germania, Iugoslavia, URSS, Argentina, ecc. Nel 1976 fonda 'Musicanova' e inizia un'attività autonoma di compositore con costante riferimento allo stile popolare. Realizza numerosi LP di successo, fra cui "Brigante se more" (1979). Scrive inoltre decine di colonne sonore per cinema, teatro e balletto classico. Nel 1999 Bennato fonda invece il movimento 'Taranta Power', che già nell'ardito accostamento linguistico nel nome evidenzia la volontà di diffondere sul territorio nazionale e internazionale la taranta al di là di ogni facile folklorismo esteriore e deteriore, che sfrutti e depotenzi l'originaria forza impetuosa della taranta rituale. Essa viene assunta infatti come simbolo di sentieri musicali fortemente mediterranei e ancora inediti dove è possibile ritrovare le tracce e i sentimenti di una storia millenaria, che ingloba e dà nuova linfa al presente nel contatto tra popoli, culture, epoche e tradizioni. L'intenzione era pertanto quella innanzitutto di riappropriarsi con amore e passione della cultura musicale italiana, proponendola come centro ideale di scambi creativi con i ritmi e gli strumenti di tutti i paesi mediterranei, dal Marocco alla Spagna, dal Libano alla Turchia. 'Taranta Power', sulla scia di uno straordinario rinnovato interesse del grosso pubblico giovanile per il ritmo della Taranta rituale, propone così nuove strade per la promozione della Taranta che sfruttino diverse forme di creatività artistica (musica, cinema, teatro). Diverse sono state le pubblicazioni di quest'anno, a partire da 'Taranta Power' (1999) dello stesso Bennato, da cui ha preso il via un vero movimento artistico e culturale che ha segnato una frattura con il precedente modo d'intendere la musica popolare in Italia. Oltre che della pubblicazione di cd, il 'Taranta Power' si è occupato in questi anni della promozione dei grandi maestri della Tarantella e dei giovani artisti che cercano di rinnovare dall'interno lo stile etnico meridionale con l'apporto di nuove sonorità; ha curato inoltre l'organizzazione di concerti ed eventi, che hanno oltrepassato le frontiere italiane per giungere in nazioni come Inghilterra, Spagna, Marocco, Albania, Egitto, Tunisia. Sono state fondate inoltre nuove scuole per l'insegnamento delle tecniche strumentali e di ballo a Bologna, Melbourne (Australia) e El Jem (Tunisia) e allestiti seminari che consentissero il recupero, lo studio e la divulgazione della cultura popolare dell'Italia meridionale.

 

Elenco dei brani:
sponda sud
ritmo di contrabbando
canzone per beirut
lucia e la luna
ogni uno
italia minore
verso il sole
lua napolitana
alla festa della taranta
angeli del sud

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.