HOTEL DE L'UNIVERS. Recit-Chantant - Enzo Moscato

Hotel_de_l_Universe_pAutore: Enzo Moscato
Titolo: Hotel de l'Univers. Rècit-chantant
Musiche originali e rielaborazioni:  Pasquale Scialò
Produzione: Il Manifesto
Anno di produzione: 2005
Disponibilità: No

Elenco dei brani:

'Si può evocare un film senza vederne le immagini?'. Questo ci domanda, retoricamente, Pasquale Scialò, direttore musicale del progetto Hotel De L'Univers, rècit-chantant di Enzo Moscato dedicato allo spirito della musica del cinema, tratto dall'omonimo spettacolo andato in scena al Teatro Mercadante di Napoli nell'ottobre 2003.

Si può quindi ascoltare il cinema? Certo! E questo lavoro originale e accattivante, che trasuda immagini, storie ed emozioni cinematografiche in ognuno dei suoi cinquantotto minuti, ce lo conferma una volta di più, prendendoci letteralmente per mano per accompagnarci nella platea buia di una sala di terz'ordine dove un guasto al proiettore impedisce di vedere lo scorrere del tempo sul telone bianco.

Brani originali scritti dallo stesso Moscato e musicati con garbo, estro ed eleganza da Pasquale Scialò, si affiancano ad altre composizioni (riarrangiate sempre da Scialò) tratte da film entrati ormai di diritto nella storia del cinema mondiale (Carosello Napoletano, Tempi Moderni, Le Notti Di Cabiria, L'Eclisse), componendo così un'unica, grande, avvincente colonna sonora che idealmente accompagna le immagini di mille storie diverse tra loro, magicamente comparse davanti ai nostri occhi ciechi.

Ecco quindi materializzarsi sotto lo scorrere leggero e amabile delle note, il viso irregolare e spigoloso di Totò (Mensa Bambini Proletari, il volto intenso di Anna Nannarella Magnani (Com'è Bello Fa L'Amore Quanno E' Sera) , gli occhi disincantati di Giulietta Masina (Cabiria Nights), i baffetti tristi di Charlot (Nun Surridere Smile), le labbra sensuali di Marilyn Monroe (Diva), gli occhiali scuri di PPP (Dopo Pasolini). Una giostra di emozioni, poetica e surreale, da gustare a luci spente, facendosi contagiare dal delicato flusso sonoro per ritrovarsi così testimoni di uno spettacolo unico ed irripetibile.

L'ascolto di questo doppio lavoro lascia completamente tramortiti, sconvolti, estasiati, ipnotizzati dai ritmi incessanti di brani della tradizione cubana, travolti dalle irresistibili tarantelle, rapiti dal vortice impetuoso della pizzica salentina.
 
Elenco dei brani:
Tiempo
Dos Gardenias
Cinema "Aduà"
Cabiria Nights/Smile
Diva
Chiaroscuro (Trase llà)
Hotel de l'Universe
Assommoirs
Eclisse Twist
Hard Candy
Come è bello fà l'amore quanno è sera
Mensa Bambini Proletari
Dopo Pasolini
'A musica 'e Tuledo

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.