LA FAMIGLIA SCARLATTI. Cantate e sonate - Alessandro Scarlatti, Domenico Scarlatti, Francesco Scarlatti

LA FAMIGLIA SCARLATTI. Cantate e sonate - Alessandro Scarlatti, Domenico Scarlatti, Francesco ScarlattiTitolo: La famiglia Scarlatti - cantate e sonate
Autore/i: Alessandro Scarlatti, Domenico Scarlatti, Francesco Scarlatti
Esecutore/i: Kai Wessel, controtenore
Ensemble: Musica Alta Ripa
Produzione: MDG
Anno di produzione: 1995
Prezzo: Euro 22,00
Disponibilità: In commercio

A venticinque anni di età Alessandro Scarlatti era già considerato uno dei protagonisti più affermati del repertorio operistico italiano, ma la sua fama venne in seguito oscurata da quella di suo figlio Domenico, nato nel 1685. Dal momento che Alessandro aveva anche un fratello di nome Francesco che si dedicò alla composizione dimostrando una grande originalità, abbiamo tutti gli elementi necessari per parlare di una vera e propria saga familiare. Questo nuovo disco della MDG contenente una serie di cantate e sonate di questi tre compositori, costituisce una valida testimonianza delle innovazioni stilistiche che questi tre illustri membri della famiglia Scarlatti introdussero nel mondo musicale della loro epoca. Napoli non era il posto più indicato per un fanciullo prodigio come Domenico Scarlatti e, da parte sua, il papa era intenzionato a prendere le distanze e a disapprovare ufficialmente le opere – a suo modo di vedere – troppo disinvolte dei compositori dell’epoca. Vista e considerata questa situazione poco favorevole, Alessandro decise di mandare Domenico a Venezia, dove il ragazzo riuscì a suscitare un reverente rispetto nel pubblico dell’epoca grazie al suo fiammeggiante virtuosismo. Addirittura, un testimone contemporaneo scrisse nel suo diario: «Ho avuto l’impressione che stessero suonando insieme mille diavoli». In seguito Alessandro raggiunse Domenico a Venezia – che alcuni commentatori moderni hanno efficacemente descritto come una sorta di “Hollywood barocca” – ma per sua sfortuna venne accolto con ostentata freddezza dallo stesso pubblico che esaltava il virtuosismo di suo figlio. Dopo essere stato addirittura ridicolizzato da alcuni versi satirici, Alessandro abbandonò la città lagunare e si recò a Napoli. Al suo ritorno, il papa – nemico dichiarato di suo figlio – lo fece cavaliere. Nel frattempo, Francesco cercava di mettersi in evidenza nella lontanissima Dublino.

L’ensemble di Hannover Musica Alta Ripa ha ottenuto dalla stampa specializzata di tutto il mondo numerosi riconoscimenti di grande prestigio per il suo lungo viaggio che lo ha condotto a scoprire compositori e opere pressoché sconosciuti. In questo splendido disco gli strumentisti di questo ensemble di strumenti originali vengono affiancati dal controtenore Kai Wessel, cantante dotato di una tecnica impeccabile e di una grande conoscenza di questo repertorio, che ha lasciato letteralmente a bocca aperta anche gli ascoltatori più esigenti al Flanders Festival di Bruges e oggi è considerato tra i più autorevoli specialisti del repertorio vocale del XVIII secolo.

Elenco dei brani:
1. Perche tacete, regolati concenti?, chamber cantata for alto, 2 violins & continuo  (20:15)
Alessandro Scarlatti (1660 - 1725)


2. Sonata for flute, 2 violins, cello & continuo No. 2 in A minor  (9:08)
Common Name      Sonata For Flute 2 Violins Cello & Continuo
Alessandro Scarlatti (1660 - 1725)


3. Doppo lungo servire, chamber cantata for alto, 2 violins & continuo  (16:15)
Domenico Scarlatti (1685 - 1757)


4. O come in un' istante, cantata  (10:00)
Francesco Scarlatti


5. Sonata for flute, 2 violins & continuo in F major  (6:35)
Common Name      Sonata For Flute 2 Violins & Continuo
Alessandro Scarlatti (1660 - 1725)


6. Tu sei quella che al nome, chamber cantata for alto, 2 violins, flute & continuo ("Bella donna di no  (10:21)
Alessandro Scarlatti (1660 - 1725)

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.