Domenico Scarlatti - SONATAS (SONATE) - Carole Cerasi (clavicembalo)

domenico_scarlatti_sonatasTitolo: Sonatas (Sonate)
Autore/i: Domenico Scarlatti (1685 - 1757)
Esecuzione: Carole Cerasi (clavicembalo)
Luogo e Data di Registrazione: Weston Parish Church, Hertfordshire, 22-24 giugno 2010
Supporto: Cd audio
Produzione: Metronome
Anno di produzione: 2012
Prezzo: Euro 20,00
Disponibilita': In commercio

Esigendo una grande destrezza, le sonate di Scarlatti possono servire a mettere in primo piano l’interprete, suonate troppo rapidamente e su pianoforti moderni che livellano la scrittura e svuotano i brani del loro carattere. È cruciale scegliere lo strumento giusto: .... La cembalista svedese Carole Cerasi, già vincitrice di tre Diapason d’Or de l’Année (Carl Philipp Emanuel Bach, Thomas Tomkins, Johann Sebastian Bach e il Manoscritto Möller), ci presenta qui la sua personale selezione su due clavicembali: un Jean-Claude Goujon del 1749 (copia Andrew Garlick, 1986) e un Bartolomeo Stefanini del 1694 (copia Willem Kroesbergen, 1972).



Lo straordinario carattere delle sonate di Scarlatti risiede nei loro effetti virtuosistici ma al tempo stesso ma anche nell’originalità compositiva e nell’audacia armonica. Sfortunatamente, nell’interpretazione, si privilegiano spesso i primi ai danni dei secondi. Esigendo una grande destrezza, le sonate di Scarlatti possono servire a mettere in primo piano l’interprete, suonate troppo rapidamente e su pianoforti moderni che livellano la scrittura e svuotano i brani del loro carattere. È cruciale scegliere lo strumento giusto: le sonate più brillanti prendono vita sul clavicembalo o sull’organo iberico, mentre gli esempi più introsprettivi e lirici si addicono meglio al clavicordo o al fortepiano.
La cembalista svedese Carole Cerasi, già vincitrice di tre Diapason d’Or de l’Année (Carl Philipp Emanuel Bach, Thomas Tomkins, Johann Sebastian Bach e il Manoscritto Möller), ci presenta qui la sua personale selezione su due clavicembali: un Jean-Claude Goujon del 1749 (copia Andrew Garlick, 1986) e un Bartolomeo Stefanini del 1694 (copia Willem Kroesbergen, 1972).

Elenco dei brani:
Sonata K213 in re minore; Sonata K516 in re minore; Sonata K517 in re minore; Sonata K87 in si minore; Sonata K247 in do diesis minore; Sonata K25 in fa diesis minore; Sonata K474 in mi bemolle maggiore; Sonata K84 in do minore; Sonata K115 in do minore; Sonata K8 in sol minore; Sonata K30 in sol minore; Sonata K429 in la maggiore; Sonata K217 in la minore; Sonata K175 in la minore; Sonata K113 in la maggiore.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.