AYRS FOR THE VIOLIN - Nicola Matteis

nicola_matteisTitolo: Ayrs for the violin
Autore: Nicola Matteis (c. 1650 - c. 1714)
Esecuzione: Hélène Schmitt (violino), Gaetano Nasillo (violoncello), Eric Bellocq (chitarra, tiorba), Jörg-Andreas Bötticher (clavicembalo, organo)
Produzione: Alfa
Anno di produzione: 2009
Luogo e Data di Registrazione: Parigi, Cappella dell'Ospedale Notre-Dame di Bon Secours, aprile 2008
DDD Stereo
Durata: 74'46
Prezzo: Euro 22,00
Disponibilità: 1 esemplare

 


richiedi informazioni

Alle fine del Seicento il violino è sul punto di assicurarsi la supremazia artistica in tutt’Europa. L’Inghilterra resta l’ultima roccaforte della viola, strumento aristocratico per eccellenza, portatore dei valori di nobiltà e d’emozione che la musica si presume che incarni e che allora trovavano il loro modello nello stile francese. Sarà un musicista proveniente da Napoli ad introdurre a Londra le delizie del violino e il sapore della musica italiana, di cui i britannici diventeranno matti.

Di questo Nicola Matteis, virtuoso del violino e della chitarra, ignoriamo quasi tutto, tranne che «pulì e raffinò le orecchie inglesi, rendendole desiderose di sonate» (Charles Burney). È quindi un anello fondamentale della storia della musica barocca inglese che, per la prima volta, Héléne Schmitt e i suoi accompagnatori ci fanno riscoprire, in una registrazione caratterizzata da una gioia esuberante.

Elenco dei brani:
Suite in la; Suite in do; Suite in mi; Suite in la; Suite in re; Suite in sol.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.