Francesco Feo - PASSIO SECUNDUM JOANNEM

passio secundum joannem francesco feoTitolo: Passio secundum Joannem
Autore/i: Francesco Feo (1691 - 1761)
Esecuzione: La Divina Armonia,  Doron Schleifer (controtenore ), Krystian Adam (tenore), Mirko Guadagnini (tenore), Barbara Schmidt-Gaden (mezzosoprano), Coro da Camera di Varese
Direttore: Lorenzo Ghielmi
Luogo e Data di Registrazione: Milano, Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, 28-30 marzo 2009
Produzione: Passacaille
Anno di produzione: 2010
Prezzo: Euro 20,00
Disponibilita': In commercio

Prima la musica o prima le parole? Quando le parole sono del Vangelo il loro peso si fa tale da rendere profonda qualsiasi melodia. Quando poi traspare la volontà del compositore e degli interpreti di essere, prima di tutto, al servizio del testo l’ascolto si fa immediatamente  preghiera.
E' questa l’esperienza davanti alla Passio secundum Joannem, CD  realizzato da Lorenzo Ghielmi con l’ensemble La Divina Armonia per l’etichetta belga Passacaille. L’autore è Francesco Feo (Napoli 1691-1761) la cui musica, come molti tesori dell’arte italiana, è rimasta nascosta in polverosi archivi per secoli. La Passio secundum Joannem è vicinissima nello stile allo Stabat Mater di Pergolesi accanto al quale fu probabilmente eseguita all’epoca. Il linguaggio musicale è quello del Settecento barocco, con cori, strumenti e voci soliste accompagnate da clavicembalo, organo o arpa. Il testo è costituito dai capitoli 18 e 19 del Vangelo di Giovanni, nella versione latina della Vulgata: questo toglie qualsiasi frivolezza alla composizione e le dona una profondità e un senso religioso comparabile alle celebri Passioni di Bach.
I ruoli solistici sono quelli dell’Evangelista, a cui è affidata gran parte del racconto, di Gesù, di Pilato oltre ad una voce femminile - che personifica l’anima del cristiano - e al coro, che rappresenta la folla dei Giudei. Assai particolare la parte dell’Evangelista: il ruolo è per soprano, oggi una voce femminile ma all’epoca eseguito da uomini (falsettisti, ragazzi cantori o addirittura, seguendo una pratica barbara, castrati). Nella registrazione il ruolo è affidato ad un giovane  controtenore israeliano, Doron Schleifer. Al coro da camera di Varese, preparato da Gabriele Conti, sono affidati i brevi ma intensi  interventi della folla.
La veste editoriale di questo CD è particolare perché presenta un voluminoso libretto, con stupende foto inedite: le statue delle cappelle dei misteri dolorosi del Sacro Monte accompagnano il racconto della Passione.L’idea è chiaramente quella di compenetrare musica e arti figurative. La stessa estetica teatrale e drammatica accomuna immagini e suono e l’ascoltatore si ritrova immerso in una sorta di rappresentazione liturgico-teatrale del Settecento.

 

Elenco dei brani:
La Passione di nostro Signore Gesù Cristo secondo Giovanni:
L'arresto di Gesù,
Il rinnegamento di Pietro I,
Il sommo sacerdote interroga Gesù,
Il rinnegamento di Pietro II,
Gesù davanti a Pilato,
 Gesù condannato alla crocifissione,
La crocifissione,
Sulla croce,
La morte di Gesù,
Gesù trafitto dalla lancia.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.