Corde Oblique - RESPIRI

Respiri_Corde_Oblique_pAutore/i: Corde Oblique
Titolo: Respiri
Produzione: Ark Records
Anno di produzione: 2005
Prezzo: Euro 16,00

 

Corde Oblique è il nome che Riccardo Prencipe ha dato alla 'bottega di artisti del suono' che collaborano a questo nuovo album. Un prezioso capitolo musicale, un viaggio sonoro che ci conduce da piccoli porti piovosi a distese vallate. Dall'antico borgo di Assisi alla bellezza di Parigi, dal mito di Miseno agli splendori dell'antica Caserta. Imperdibile per gli amanti dei 'dipinti sonori', della musica che dia delle visioni. Oltre sessanta minuti che trascorrono con la voglia di farsi riascoltare. Base fondamentale della musica: le arti visive, da cui emerge ciascuna nota incisa.
Questa 'bottega di artisti del suono' ci offre una serie di brani che ha il pregio di non stancare mai grazie alla varietà delle voci e degli stili che, allo stesso tempo, si fondono tra loro a meraviglia.

Tre brani di 'Respiri' sono già stati adoperai come colonna sonora per il DVD-documentario 'Palermiti – colori e luci nella collina' (di Fabiola Giancotti – Milano, 2005), dimostrando quanto questa musica sia efficace come colonna sonora, riuscendo a dare visioni all'ascoltatore sia essa abbinata ad immagini che priva di supporti visivi.

La preziosa confezione (formato Slipcase, con booklet di 20 pagine), presenta un design particolarissimo (la grafica è stata curata da Mario Rega – Amorevasaturo) ed arricchito da superbe fotografie, tra i nomi emergono quelli del celebre fotografo giapponese Kenro Izu e dell'eccelsa Lucia Patalano. La magia di luoghi, cose e tradizioni rivive inoltre attraverso le immagini di Angelo Antolino, Silvio Siciliano e Alfonso Veneziano.

 

Elenco dei brani:
Intro (captatio benevolentiae
My promise
Eventi
Waves
... di Parigi
Ascesi
Orme
Fantasia sui tasti bianchi
A guitar sounded like a lute
Dentro
Le onde
Progressive
Winds of fortune

 

I Musicisti:

Riccardo Prencipe: compositore, mente dell'ensamble, esegue tutte le linee di Chitarra classica, percussioni, synth, occupandosi degli arrangiamenti sonori e della stesura dei testi. Già forte dell'esperienza di compositore-chitarrista dei Lupercalia, con due album all'attivo che hanno visto centinaia di ottime recensioni in tutta Europa: il primo album strumentale 'Soehrimnir' (World Serpent - 2000) con il violinista Pierangelo Fevola ed il secondo album 'Florilegium' (Equilibrium Music - 2004) con il soprano Claudia Florio. Già forti di numerose esperienze live in Italia e all'estero, esibendosi in concerti dal vivo con ensembles quali: QNTAL, Atara'ia e Kirlian Camera. Riccardo prosegue la sua attività musicale mutando nome in 'Corde Oblique' nell'esigenza di collaborare con diverse voci e strumentisti che hanno contribuito alla creazione di quest'album sia come esecutori che in maniera creativa:
Caterina Pontrandolfo: Canto, soprano, voce recitante. Il suo stile vocale è incredibilmente versatile, riesce ad interpretare sia brani di stile etnico che melodie più vicine alla musica antica, porta avanti un progetto di studio e ricerca della musica tradizionale lucana (sua terra natìa). Dalla collaborazione con il compositore Carlo Faiello, ha partecipato al cd Tribù Italiche Basilicata (WMM).
Alfredo Notarloberti: Nome noto a tutti gli estimatori della scena folk-gothic italiana, e non solo. Alfredo (violinista di ensembles quali: Argine, Ashram, Lupercalia) dona a quest'album un tocco di malinconia grazie al suo inconfondibile suono: caldo e visionario.
Catarina Raposo: Voce dei Dwelling, ensemble portoghese autore di una musica molto vicina al tradizionale Fado, ma dal sapore più caldo e arcano. La lingua portoghese conferisce all'ultimo brano di quest'album ('Winds of fortune', ispirato al borgo medievale di Caserta vecchia) un inesauribile magnetismo.
Alessandra Santovito: voce e mente del progetto He'peros (e' Gotica), il suo sound vocale si presenta delicatissimo e malinconico e le trame che tesse nel brano 'Orme' sono come antichi graffiti sonori.
Corrado Videtta: Voce e mente degli Argine, storico gruppo di Napoli. Il suo stile spazia dal recitato al cantato, la fusione con la musica di Riccardo ha dato un risultato di cui entrambi vanno orgogliosi.
Luigi Rubino: Pianista degli Ashram, altro noto progetto italiano, partecipa ad uno dei brani strumentali più belli dell'album, ispirato alla città di Parigi.
Francesco Villani: talentuoso pianista e figlio d'arte (Virgilio Villani), attivissimo in diversi ambiti musicali, soprattutto nel Jazz, in questa collaborazione ritorna agli esordi di musicista classico.
Francesco Perreca: Virtuosissimo Clarinettista, già attivo nell'ambito della musica folk-popolare.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.