MISERERE. La musica della Settimana Santa a Sessa Aurunca. cd musicale

miserere_sessa_auruncaTitolo: Miserere
La musica della Settimana Santa a Sessa Aurunca
Autore/i: Vari
Esecutore/i: Arciconfraternite di Sessa Aurunca (CE)
English abstract inside.
Produzione: Finisterre
Anno di produzione:
Disponibilità: No

 


richiedi informazioni

I Sessani in generale, ma soprattutto i Confratelli, sono "innamorati" delle marce funebri, che amano ascoltare non solo durante le Processioni dei Misteri, ma per tutta la Quaresima, se non anche oltre.
Addirittura, quando non esistevano i riproduttori audio, proprio la gran voglia di ascoltare le tristi note delle marce funebri spinse i Confratelli, durante le agapi fraterne, a sostituirsi agli strumenti, eseguendo a voce i trii più conosciuti ed amati.
Questa abitudine si è consolidata e gli esecutori sono diventati sempre più bravi, creando delle piccole "orchestre" vocali che non hanno l'eguale in altre città.
Struggente e drammatico, affascinante e misterioso il Canto del Miserere è una composizione che ogni anno viene eseguita durante la settimana santa a Sessa Aurunca, cittadina dell’entroterra fra Napoli e Gaeta.
La Settimana Santa a Sessa Aurunca affonda la sua storia nella notte dei tempi ed è una delle manifestazioni più coinvolgenti ed importanti di tutto il Mezzogiorno. 
Grido disperato e insieme richiesta di perdono, inquieta nenia di matrice araba o andalusa; lamento con riflessi normanni, spagnoli, borbonici, la tecnica polifonica del Miserere richiede uno straordinario affiatamento che si affina in anni di stuidio dedicato all'impostazione del tono, alla modulazione ed alla dominanza della interpretazione. 
Studiato da importanti etnomusicolgogi ed antropologi, il Miserere è salvaguardato nel rispetto di una rigida ritualità che prevede, tra l’altro, la sua trasmissione orale fra i membri dell’Arciconfraternita.


Elenco dei brani:

1) Miserere (Trad.) Trio - 5'00"
2) Lugete Veneres (P. Bennati) Banda - 6'04"
3) Crepitacolo
4) Miserere dell'Ufficio delle Tenebre (Trad.) Coro dei Confratelli, Harmonium - 6'32"
5) Tromba
6) Benedictus (Trad.) Coro dei Confratelli, Harmonium - 7'41"
7) Santu Lazzaro (Trad.) Coro dei Confratelli - 1'32"
8) Una lacrima sulla tomba di mia madre (A. Vella), Banda - 6'35"
9) Campanelli
10) Te Deum (Trad.) Coro dei Confratelli - 4'00"
11) Mesto ricordo (P. Giannini) Banda - 6'35"
12) Tamburo
13) Lugete Veneres (P. Bennati) Coro dell'Agape fraterna - 5'25"
14) Lamentatio di Geremia (Trad.) Voce, Harmonium - 10'00"
15) Venerdì Santo (A. Marcaldo) Banda - 6'42"

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.