VIVA IL SUD - Carlo D'Angiò

viva_il_sud_carlo_angioTitolo: Viva il Sud
Album doppio live
Autore/i: Carlo D'Angiò
Produzione: Edel
Anno di produzione: 2011
ISBN: 8031274007626
Disponibilità: No

 

 
'Ricomincio da tre; la frase può riferirsi bene a me e alla mia storia artistica. Due cose buone finora le ho fatte: fondare con Roberto De Simone ed Eugenio Bennato la Nuova Compagnia di Canto Popolare e inventarmi, questa volta solo con Eugenio, Musica Nova che rappresenta una soluzione medita per produrre canzoni e musica partendo dagli stilemi della musica etnica (come si dice in termini colti) e contaminandoli con generi musicali diversi: dal blues al jazz, al rock, per dare luogo ad una forma attualizzata della musica popolare. Adesso il passo successivo, fatto stavolta da solo, consiste nella pubblicazione di un disco con undici brani inediti composti in questi ultimi anni. Oddio, non me la sono sentita di mandare in avanscoperta questa mia creatura artistica senza un riferimento alle precedenti due esperienze musicali; così ci ho aggiunto un disco dal vivo registrato da un concerto di qualche anno fa in cui, quasi a titolo di referenza, sono eseguiti con un suono completamente diverso alcuni vecchi pezzi molto significativi: da la 'Tarantella del Gargano', al 'Guarracino', da Nannarè' a 'Quanno turnammo a nascere'. Ma torniamo al contemporaneo, ai nuovi pezzi, e cominciamo dal genere; è ancora musica popolare? In generale non direi; se si escludono alcune forme di testo poetico come in 'Canzone d'ammore', il resto appartiene ad un genere indefinibile dove tante espressioni diverse sono mescolate. Quel che conta è l'ispirazione, sempre genuina, da cui è partita la mia creazione artistica sia del testo che della musica, come nella migliore tradizione della canzone d'autore. Gli spunti dai temi di attualità come l'immigrazione, l'Africa, il sud, la condizione giovanile che oggi vede negata una prospettiva di futuro ma non può non continuare a sognare il domani, sono mescolati ai ricordi d'infanzia, alle atmosfere napoletane degli anni cinquanta col marinaio americano che suona il sax, al sentimento universale della memoria del proprio genitore,  quando questo non c'è più, al miraggio di un nuovo mondo, di pasoliniana memoria, che nasce, migliore di prima, dai rifiuti. E poi c'è Napoli, la città di oggi con un suoi sfracelli, con la durezza della vita quotidiana ma anche con la sua unica grande ricchezza: l'umanità del suo popolo. Sono convinto di essere stato scevro da retorica ed intellettualmente onesto nel cantare quelli che ho percepito essere i tratti essenziali di una realtà sociale difficile da tradurre in poesia. Carlo D'Angiò

 

Elenco dei brani:

CD1
1. Viva il Sud
2. Canzone di York
3. Mama O
4. Luna Luna
5. E Cammina Cammina
6. Rumba Algerina
7. Canzone d’ammore
8. Nun penzamme cchiù a dimane
9. Remember my Father
10. Pepe Nero
11. Sognando Domani
CD 2.
1. Riturnella
2. Tarantella del Gargano
3. Rodianella
4. Tammurriata di Giugliano
5. Quanno turnamme a nascere
6. E' passata la vernata
7. Lo Guarracino
8. Nannarè
9. Ex Voto
10. Siente mò che t’aggia di'
11. Lu Diavolo s’arrecreia
12. Fronda ‘e sotto 'o carcere

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.