ISA LANDI

isa_landiTitolo: Isa Landi
Autore/i: Vari
Produzione: Phonotype Record
Prezzo: Euro 15,00
Disponibilita': In commercio

Isa Landi è il nome d'arte di Concetta Polidoro. Nasce a Napoli il 28 Ottobre del 1925. Figlia di Pasquale Polidoro (operaio di un calzaturificio militare) e di Nunzia Fiorenti (orlatrice di una ditta d'abbigliamento), Isa coltiva la passione per il canto fin da piccola, quando, insieme con sua sorella minore Giustina (in arte Nina Landi) si esibisce in casa, per richiesta del nonno Edoardo, contro il pagamento di una lira.

Dopo alcune frequentazioni nei teatri dell'epoca, Isa, nel 1942 riesce ad ottenere un provino di audizione con il Maestro Giuseppe Cioffi. La prova canora è superata brillantemente e la cantante debutta ufficialmente come nuova promessa napoletana all'audizione di Piedigrotta del 1942 con il motivo "E stessi rrose" firmato da Gigi Pisano e lo stesso Cioffi. Nonostante la presenza di numerosi big della canzone (Nino Taranto, Mario Pasqualillo, Eva Nova, Enzo Romagnoli, Carlo Buti e altri) la cantante riesce ad accaparrarsi l'attenzione del pubblico. Ella stessa tiene a ricordare che all'audizione si presentò con un abito lungo azzurro da alta moda acquistato e donato a lei dal M° Cioffi.

La Landi, soprannominata "a guagliona", inizia una brillante carriera, spesso ostacolata dalla sua giovane età (da qui il nomignolo "a guagliona"). In occasione dell'audizione di Piedigrotta Barbella, infatti, la cantante non riesce ad esibirsi perché i fascisti in tutte e tre le serate, controllarono il Teatro Trianon.

Sposatasi a 18 anni con Mario D'Auria, suo futuro impresario, la Landi nel decennio 1945/1955 diventa la regina delle più importanti audizioni di Piedigrotta dell'epoca (La Canzonetta, Cioffi, Di Gianni, E.A.Mario e altre) lanciando al successo i motivi: "Speranza perduta", "Suonno suonno", "L'ultima chitarrata", "Ddoje parole", "Dille a Maria", "Tutta colpa è d"a famiglia", "O carusiello", "Serenata capricciosa", "Pecchè so malafemmena", "Malombra mia"; "Famiglie 'e marenare", "Passiona luntana" e altre. In questi anni, inoltre, è tra le protagoniste della commedia musicale di E.A.Mario "A taverna d"o Cerrillo".

...... Artista poliedrica e versatile, bella e sensuale, con una voce di grande estensione, deve il suo nome d'arte a Giuseppe Cioffi, il quale ha sempre creduto, fin dall'inizio, nelle sue innate doti. Isa ha inciso per la Phonotris, Eterfon, Fonit, Rca, Phonotype, Zeus, Smerald, Paz, Leondisco, Universal e l'Autori Associati.

Nel 2000 la Phonotype record dei fratelli Esposito omaggia "a guaglione" stampando un cd che racchiude diciotto 78 giri. Tra i motivi inseriti vale la pena ricordare il brano "A cartulina 'e Napule" che la Landi interpretò a Brooklyn senza l'ausilio del microfono.....
Tratto da un articolo di Antonio Sciotti, sul sito web Hit Parade Italia


Elenco dei brani:
Vuto argiento 
Popolo po' 
'A frangesa 
Ricurdammece 'e vase 
'O cunto 'e Mariarosa 
Luggetella d' 'a fantasia 
'A zetella d' 'o paese 
'O schiaffiere 
'E telare 
Uocchie 'e brillante 
Pecchè so' malafemmena 
Nun sposa cchiù 
Fra Napoli e Milano 
Senza 'e te 
Ninì Tirabusciò 
S'è scetato ammore 
Napule e Gennarino 
'A cartulina 'e Napule 

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.